Senza categoria

Cosa vedere a Matera, Capitale Europea della Cultura 2019

By 15 Dicembre 2014 No Comments

Matera_natale

foto di Giovy

Matera è una città di grande importanza culturale, tappa obbligata per chi visita la Basilicata, e per chi si trova a viaggiare in Italia meridionale. Girovagando per le vie della città si ha la sensazione di essere immersi in un presepe, con le case a ridosso della roccia, le numerose scalinate, le viottole e le caratteristiche grotte.

Non è un caso che Carlo Levi la descrisse con esaltazione nel suo “Cristo si è fermato a Eboli”.

Non è un caso se Mel Gibson ha deciso di girare proprio a Matera il suo film del 2004 “La passione di Cristo”.

E non è un caso se il 17 ottobre 2014 la città di Matera è stata proclamata Capitale Europea della Cultura 2019.

I punti d’interesse che Matera offre ai propri visitatori sono tanti, vediamo quali sono i principali, partendo dal più famoso i Sassi di Matera.

  1. I Sassi di Matera rappresentano sicuramente l’attrattiva principale. Si tratta della parte antica, il centro storico che possiede una caratteristica unica: è stato scavato nella roccia. Un intero sistema abitativo, scavato lungo il pendio di una profonda valle.
    Matera_sassi

    foto di Paolo Margari

  2. La Chiesa della Madonna delle Virtù. Costruita nel X/XI secolo e restaurata, dopo una trasformazione, nel 1967.
  3. La Chiesa di Sant’Agostino. Fu costruita insieme al suo complesso monastico nel XVI secolo e utilizzata come caserma militare o ospizio per anziani.La Chiesa è situata sulla Gravina e da questo punto è possibile godersi un panorama mozzafiato.
  4. La Chiesa di Santa Lucia alle Malve. In questa bellissima chiesa rupestre in occasione della ricorrenza della Santa, il 13 dicembre di ogni anno, è celebrata la messa tra i suoi bellissimi affreschi.
  5. La Cattedrale di Santa Maria della Bruna. Questa stupenda Cattedrale in stile romanico pugliese, costruita tra il 1230 e il 1270 è intitolata alla protettrice della città di Matera, e contiene al suo interno, oltre a molti affreschi, un bellissimo presepe in pietra. In questo momento, però, purtroppo, la Cattedrale è in restauro.
    Matera_Cattedrale di Santa Maria della Bruna

    foto di Federico Moroni

  6. Palazzo Lanfranchi. Espressione del barocco, questo edificio ha ospitato per molti anni il liceo classico in cui per qualche anno insegnò anche Giovanni Pascoli e dal 2003 è sede del museo Nazionale d’Arte Medievale e Moderna della Basilicata.
  7. Museo della Scultura Contemporanea (MUSMA). Questo museo è l’unico al mondo ad essere in grotta ed il più importante tra quelli dedicati esclusivamente alla cultura. Fantastica la commistione tra le opere di arte contemporanea, molte anche provocatorie come un San Francesco lottatore di sumo, e gli ambienti scavati nella roccia dell’uomo.
  8. L’Annunziata. E’ il grande edificio ubicato nella piazza Vittorio Veneto, cuore della città nuova, costellata da chiese eleganti e palazzi di stampo nobiliare. Questo edificio ospita la Biblioteca provinciale e il cinema, ma anche numerose mostre e mercatini. C’è al suo interno anche un delizioso caffè con terrazza panoramica.
  9. Se volete trascorrere qualche ora immersi nella natura, il posto perfetto è il Parco della Murgia Materna,parco regionale istituito nel 1990, importante riserva naturale, curata e protetta. In questo parco si svolge annualmente il “Parco Murgia Festival”, evento con tanta musica, che riscuote sempre grande successo soprattutto tra i giovani ma non solo.
  10. Vista la vicinanza con le vacanze di Natale e considerata la prossimità di quelle di Capodanno, non bisogna assolutamente perdere il Presepe Vivente nei Sassi di Matera, dal 2 al 5 gennaio 2015.

Un elenco sintetico ma efficace utile per iniziare a organizzare una visita indimenticabile in questa città unica!

E se mi è sfuggito qualcosa, mi perdonerete, ma la selezione non è stata per niente facile 🙂

in copertina foto di Francesca Cappa

Leave a Reply