Senza categoria

Dimmi che senso ha

By 6 Ottobre 2012 2 Comments

Ed eccomi qui! Anche io grazie a Valentina di Diarioinviaggio partecipo a “Dimmi che senso ha”, concorso lanciato da Blinkbooking che consiste nell’associare uno dei cinque sensi a una città a scelta fra Roma, Milano, Firenze, Venezia e Napoli.
C’è tempo per partecipare fino alle ore 17:00 del 19 ottobre e in palio ci sono premi molto interessanti… Cosa ne dite di un buono da 1000€ da spendere in viaggi con Blinkbooking? Non male vero?

La mia partecipazione avrà come tema portante quello del ricordo… in ogni sua forma! A partire dal più lontano fino a oggi… e magari anche domani!
Volete frugare nel cassetto della memoria insieme a me? Prego accomodatevi allora!:)

Venezia: il tatto
Mio padre per lavoro ha viaggiato tanto e tutte le volte che ritornava a casa mi portava sempre un regalo che rappresentasse i luoghi in cui era stato e che aveva visitato… Quanti ricordi! E che emozione quando varcava la porta di casa dicendo felice : “Sono tornato!”.
Io gli correvo incontro e gli saltavo al collo! E poi mi lasciava frugare nella sua valigia per trovare il mio piccolo tesoro!
Una volta mi ricordo di aver trovato una maschera di carnevale… quelle veneziane fatte in cartapesta: era molto bella, sontuosa, con decorazioni dorate. Ma la cosa che più mi colpì è che al tatto era ruvida: non ho mai dimenticato quella sensazione…

Roma: Udito
Una delle prime città che ho visitato quando ero bambina è stata Roma e mi è rimasta subito nel cuore e negli occhi… gli occhi di una bambina che percepiva la capitale in tutta la sua maestosità e imponenza… in una parola: bellissima!
Ma ricordo nettamente anche un’altra cosa: il rumore! Un rumore forte e invasivo a cui non ero assolutamente abituata. Un caos urbano che mi ha colpito particolarmente, a volte spaventato… così tanto da cercare rifugio tra le braccia di mia madre, con la testa infilata dentro il suo cappotto “insonorizzato”!

Firenze: Vista
Bella non c’è che dire…una città d’arte che merita una visita almeno una volta nella vita! Ma io non mi sono accontentata e l’ho visitata più e più volte… E studiando a Siena non era nemmeno una meta poi così lontana!
Passeggiare a Firenze attraversando meraviglie come Piazza del Duomo, Piazza della Signoria… era come camminare in un museo a cielo aperto, dove ogni angolino della città mi raccontava una storia, un pezzo della nostra cultura! Firenze è stata subito amore a prima vista… e la vista è proprio il senso a cui la associo!

Milano: Olfatto
Vivo a Milano, ormai da più di due anni, ma ancora non mi sono abituata agli odori forti di questa città. E non parlo solo dell’odore dello smog che penetra nelle mie narici tutti i santi giorni, ma mi riferisco anche all’odore di “umanità” sui mezzi pubblici (soprattutto in estate), o all’odore acre dei rifiuti accumulati sui marciapiedi la mattina presto, che aspettano di essere ritirati dagli spazzini.
E poi c’è l’odore del cibo etnico, il profumo dell’ultima essenza “glamour” che proviene dai negozi alla moda e quando piove c’è un forte odore di terra bagnata… ma non assomiglia a quello delle campagne: sa di polvere, asfalto… di città insomma!

Napoli: Gusto
Mai stata a Napoli, fisicamente intendo… Ma con la fantasia e con i sensi tante volte!
La cucina napoletana è schietta, gustosa e ti entra nel cuore perché sembra rappresentare l’Italia con i suoi colori: il verde del basilico, il bianco della mozzarella e il rosso del pomodoro. Tutti ingredienti semplici che insieme ad acqua, olio e farina danno vita a una delle ricette meglio riuscite della storia della cucina: la pizza! Chi non la conosce? Io per esempio la cerco ovunque: quella vera, napoletana, con i bordi alti, possibilmente con mozzarella di bufala! E a volte mi capita di mangiarla anche qui a Milano e allora mi sembra di non essere più al nord ma giù… in Campania… proprio a Napoli! E il gusto mi apre le porte della bellissima città partenopea e me la fa scoprire… nell’attesa di poterla visitare davvero!

Ora tocca a voi (sperando che non abbiate già ricevuto l’invito da qualcun altro):
Liliana di Liliana Monticone
Alberto di Amacarancione
Lucia di Mesupi
Costanza di TheTravelEater
Fabio di Assaggidiviaggio

Buon divertimento! 😉

Valentina

2 Comments

Leave a Reply