Senza categoria

I “miei” dolci tipici di Ognissanti

By 1 Novembre 2013 4 Comments

Sono convinta che le tradizioni popolari vadano rispettate, a partire da quelle della tavola, capaci di raccontare un territorio e la sua gente più di tante altre parole.
E io da sarda attaccata alla sua terra ma innamorata della Toscana (ho studiato a Siena) e attualmente residente a Milano, ho pensato di scrivere un breve post dove racconto tutti i “miei” dolci tipici di Ognissanti!

Iniziamo con la mia bellissima terra, la Sardegna, dove sono nata e cresciuta. Qui i dolci tipici per eccellenza della festa di Ognissanti sono i papassini (pabassinos) o le papassine (pabassinas): biscotti fatti secondo ricette che variano a seconda della zona ma tutte accomunate da un ingrediente, la pabassa, parola che in dialetto significa uva passa e dalla quale deriva il loro nome.
Si riconoscono dalla glassa bianca con perline di zucchero colorate e ormai li potete trovare in qualsiasi periodo dell’anno: sono infatti diventati uno dei dolci più rappresentativi della mia splendida Sardegna!

papassini

Ma andiamo in Toscana, più precisamente a Siena, gioiellino nel cuore del Chianti dove ho vissuto ai tempi dell’università. Qui il dolce della tradizione di Ognissanti è il Pan coi Santi, un pane leggermente dolce i cui ingredienti principali sono i cosiddetti “santi” e cioè uvetta, noci e mandorle e poi miele, anice e arricchito anche con olio d’oliva, strutto e pepe secondo la ricetta antica. Questo dolce si consuma di solito accompagnato dal vino novello oppure dal vin santo appena spillato dalle botti.

pan_dei_morti

Fonte foto: http://www.flickr.com/photos/clada74/

Infine eccomi qui a Milano, città dove ormai vivo da tre anni e alla quale sono legata da un rapporto di amore e odio.
Qui il dolce tipico di Ognissanti è il Pan dei morti chiamato così perché veniva preparato e consumato per rendere omaggio alle persone care scomparse.
Non è altro che un pane speziato e dolce a base di biscotti sbriciolatifrutta secca e frutta candita.
La ricetta originale è milanese ma è diffusa in tantissime zone del Nord Italia.

Ecco. Questo è quanto! Qual è il mio dolce preferito fra i tre?
Con orgoglio sardo vi dico i papassini e per essere precisi nella variante alle noci: troppo buoni!

E il vostro dolce tipico regionale di Ognissanti qual è? Fatecelo sapere… siamo curiosi! 😉

Valentina

 

4 Comments

  • laura ha detto:

    Tempo fa, ho assaggiato i papassini in Sardegna, erano deliziosi.Non sapevo che fossero i dolci tipici di Ognissanti.So,comunque,che sono molto buoni anche quelli senza glassa,con molte noci e spennellati col tuorlo dell’uovo.Grazie valentina delle tue informazioni sempre molto interessanti.Ciaoooo!

  • Arianna Colecchia ha detto:

    Ciao Vale! Visto che sono di origini pugliesi vi segnalo un dolce del periodo dei morti tipico della provincia di Foggia…il “grano cotto” o “cicci cuotti”. Si tratta di chicchi di grano bolliti e successivamente conditi con mosto cotto (è molto dolce, quindi la quantità dipende dal gusto personale..a me piace abbondare) e, a piacere, pezzetti di cioccolato fondente, chicchi di melograno, noci sbriciolate e canditi!
    Si serve il tutto in una coppetta…e buon appetito!
    Ciao e complimenti per questo blog!

    • EnogastronoVie ha detto:

      Ciao Arianna! Grazie mille per il tuo contributo! Ora però ci hai fatto venire l’acquolina in bocca e non vediamo l’ora di assaggiare il “grano cotto”!:)

Leave a Reply