News

Personae, Elliott Erwitt in mostra a Torino

By 28 ottobre 2018 No Comments

Avete tempo fino al 24 febbraio 2019 per visitare Personae, grande retrospettiva ospitata nella Reggia di Venaria a Torino, dedicata alle fotografie iconiche (in bianco e nero) e inedite (a colori) del maestro Elliott Erwitt, uno dei più illustri del Novecento.

Il percorso espositivo  è composto da 170 immagini che raccontano l’ironia e la complessità del vivere quotidiano attraverso lo sguardo acuto e pieno di empatia di colui che è considerato il “fotografo della commedia umana”. Tra i ritratti troviamo quelli di celebrità del calibro di Marylin Monroe, Che Guevara, Sophia Loren, John Kennedy e Arnold Schwarzenegger, tutti catturati dall’obiettivo di Elliott Erwitt con grande maestria.

Perché la mostra si intitola Personae? Per due motivi: il primo perché i protagonisti delle fotografie sono individui reali colti nella loro quotidianità, il secondo perché chi li ha fotografati non è più una persona ma una maschera, la stessa che indossa Elliott Erwitt quando si presenta con lo pseudonimo di André S. Solidor, alter ego irriverente e dissacrante che ama tutto ciò che il fotografo invece detesta profondamente – come per esempio la fotografia digitale, photoshop, la nudità e l’eccentricità fine a sé stessa –  e che prende in giro certi artisti invitando a una seria riflessione sul mercato dell’arte.

I suoi scatti originali e mai scontati fanno sorridere ma anche riflettere e trasmettono tutta la sua divertente e buffa personalità in questo viaggio nella storia, nei sentimenti e nelle profonde verità umane.

Elliott Erwitt, biografia dell’artista

Elliott Erwitt è uno dei più grandi fotografi del Novecento, nato a Parigi nel 1928 da genitori russi emigrati. Fino all’ età di dieci anni ha vissuto a Milano poi, a seguito delle leggi razziali, la sua famiglia si trasferì di nuovo a Parigi, poi a New York e infine a Los Angeles nel 1941. Mentre frequenta la Hollywood High School, Elliott inizia a lavorare in un laboratorio di fotografia sviluppando stampe “firmate” per gli appassionati delle stelle del cinema. Nel 1949 ritorna in Europa e inizia la sua carriera professionale viaggiando e fotografando in Italia e in Francia. Nel 1953 Erwitt viene invitato a diventare membro di Magnum Photos dal suo fondatore, Robert Capa. E nel 1968 ne diventa presidente ricoprendo tale carica per tre nomine. Oggi ha novanta anni, ma le sue fotografie sono ancora attualissime e fruibili con piacere da un pubblico di tutte le età.

Elliott Erwitt, Personae

La mostra, curata da Biba Giacchetti con il progetto grafico di Fabrizio Confalonieri, è organizzata da Civita Mostre con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, in collaborazione con Sudest57.

Tutte le foto esposte sono nel formato di cm. 50 x 60 e di cm. 70 x 100, stampate con particolare cura e allestite con cornici fine art e vetro antiriflesso. Sono inoltre accompagnate da un’accurata audioguida in italiano e in inglese, disponibile per tutti i visitatori, inclusa nel biglietto di ingresso.

Per ulteriori informazioni visitate la sezione del sito dedicato alla mostra: www.lavenaria.it/it/mostre/elliott-erwitt-personae.

Fotografie a cura di Antonello Puglisi.

Leave a Reply