Senza categoria

Quando la neve mi riporta indietro nel tempo: weekend a Moena (Prima parte)

By 12 Febbraio 2013 One Comment

Milano stamattina si è svegliata sotto un manto di neve candida. Ma non starò ad annoiarvi su quanto io adori la neve o cose simili, ne approfitterò invece per raccontarvi cosa mi ha evocato tutto questo bianco intorno a me…

A dicembre sono stata con Domenico, il mio paziente fidanzato, a Moena, in Val di Fassa, ospite come “Non solo turista” dell’Hotel Monzoni, graziosa struttura nei pressi di Passo San Pellegrino.

ciaspolata-passo-san-pellegrino

Qui ho trascorso un weekend all’insegna della buona cucina, della cultura e dello sport…
Ecco ora penserete che io abbia sciato e invece no! Perchè in montagna, le persone non particolarmente abili nello sci (proprio come me), possono praticare attività differenti.
Un esempio? Avete  mai ciaspolato durante una nevicata? Io non avevo mai provato e se all’inizio è stato un po’ faticoso poi, presa confidenza con le racchette da neve, mi sono divertita tantissimo.

Passeggiare sulla neve fresca, lungo i sentieri della montagna, mi ha fatto scoprire dei paesaggi che altrimenti non avrei mai potuto ammirare, come il lago di San Pellegrino, completamente ghiacciato e ricoperto di una spessa coltre di neve! Che panorama incredibile!

ciaspole

Un’altra attività che consiglio di fare in montagna sono le escursioni, anche senza le ciaspole ai piedi e magari sulla neve battuta. Non c’è niente di meglio che approfittare di una bella giornata di sole con il cielo terso, il giorno dopo di una forte nevicata! Ciò che vi troverete davanti agli occhi sarà uno spettacolo mozzafiato: neve candida che brilla al sole e un cielo di un azzurro intenso su cui si stagliano le cime delle montagne innevate… Un vero paradiso!
Sono tanti i percorsi che partono da Passo San Pellegrino e si snodano lungo le montagne.

escursioni_passo_san_pellegrino

Noi abbiamo fatto una bella passeggiata verso il Rifugio Fuciade, dal vocabolo ladino “Fuciar” (impugnatura di legno della falce) ovvero luogo dove di falcia appunto. Si tratta di un’escursione semplice e adatta a tutti, alla fine della quale potrete trovare una vera chicca per gli amanti della buona cucina, proprio come me! Il Rifugio Fuciade è infatti un ristorante, la cui cucina è decantata dalle migliori riviste di settore, gestito da uno chef  del rango di Sergio Rossi. Oltre alle delizie offerte dalla cucina, anche il posto in sé merita una visita: un particolarissimo punto di ristoro suddiviso in 7 camere, ammobiliate in modo diverso con mobili e utensili rigorosamente ladini. Molto suggestivo!

Dicevamo della cucina… Qui in Val di Fassa si mangia davvero bene! E se dovessi scegliere un piatto tra quelli che ho assaggiato e che mi è piaciuto particolarmente, non avrei dubbi: i pressknödel su letto di crauti al cumino e strangolapreti agli spinaci con burro fuso e formaggio, bis di primi della tradizione a cura dello chef dell’Hotel Monzoni, Roberto Poles!

A presto con la seconda part del mio weekend a Moena… Inizierò proprio con la ricetta degli strangolapreti agli spinaci!

Intanto, buona giornata innevata a tutti! 😉

Valentina

One Comment

Leave a Reply