Cibo e ricette

Risotto ai mirtilli sfumato al Lagrein: piatto trentino da leccarsi i baffi!

By 23 Marzo 2013 8 Comments

Sono sempre stata scettica sull’utilizzo e accostamento in cucina di ingredienti salati e dolci, ma poi mi sono innamorata dei formaggi serviti con miele e composte di frutta, il risotto pere, noci e gorgonzola, i tortelli alla zucca…. Insomma il contrasto dolce e salato ha iniziato a intrigarmi e il colpo di grazia è stato quando martedì scorso, a cena da un nostro amico di origine trentina, ho scoperto il risotto ai mirtilli!

I mirtilli sono piccoli frutti dalle bacche nere con un piacevolissimo profumo e sapore, capaci di conferire aromaticità a qualsiasi piatto, dolce o salato che sia! In tutta la nostra bella Italia viene usato soprattutto nella preparazione di marmellate e dolci in genere mentre nel nord Europa, nella varietà “mirtilli rossi”, viene utilizzato per fare delle salse da abbinare alla carne… Abbinamento che si ritrova anche in un piatto tipico del Trentino Alto Adige che io adoro: capriolo in salmì con salsa di mirtillo rosso!

Ma ritorniamo ai mirtilli blu che abbiamo acquistato per questa ricetta, che, come direbbe Crozza nei panni di Joe Bastianich, “dilusione di diludendo” purtroppo non sono italiani! I nostro mirtilli infatti fioriscono a maggio e fruttificano a luglio-agosto! E vi anticipo che quest’anno andrò a raccoglierli nelle montagne del Trentino… Per forza! Rientra fra le cose che devo assolutamente fare nella mia vita! 😛

Il risotto ai mirtilli è un primo semplice e raffinato, che vi farà fare una bella figura con i vostri ospiti! Si tratta di un piatto tipico del Trentino Alto Adige ed è per questo che ho deciso di inserire fra gli ingredienti un vino altoatesino come il Lagrein Glassier 2010 che è stato anche un ottimo abbinamento con il risotto, grazie ai suoi sentori di frutti di bosco che richiamano l’ingrediente principe del piatto!
Basta divagare però! Parliamo della ricetta che potrete trovare anche su Giallo Zafferano, mia fonte di ispirazione e garanzia di successo in questo caso! Ho rivisto semplicemente le dosi, visto che a cena eravamo solo io e la mia dolce metà e soprattutto perchè volevamo dare un po’ più di carattere al piatto…

Ricetta per 2 persone
Ingredienti

  • 160 gr di riso carnaroli (mi raccomando! La varietà del riso è importante!)
  • 0,5 l di brodo vegetale (che potete fare voi con cipolla, carota e sedano)
  • 30 gr di burro
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata (la ricetta originale prevede un cucchiaio per 4 persone…ma a noi piacciono i sapori decisi!)
  • 100 gr di mirtilli freschi (lasciatene qualcuno da parte per guarnire il piatto insieme a qualche ciuffo di erba cipollina)
  • mezzo bicchiere di Lagrein per sfumare ed esaltare il piatto

risotto-mirtilli-lagrein

Preparazione
Per prima cosa preparate il brodo vegetale. Poi lavate i mirtilli e metteteli in un pentolino con 15 gr di burro e fateli cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Una volta ammorbiditi, frullateli con un mixer a immersione e mettete da parte il composto ottenuto.

Nel frattempo in una padella mettete 10 gr di burro e l’erba cipollina e fate tostare il riso per un paio di minuti, poi sfumate con mezzo bicchiere di Lagrein (perchè l’altra metà l’avrete bevuta per degustarlo naturlamente!) e lasciate evaporare.

Poi iniziate a versare piano piano il brodo in modo che dopo circa 16 minuti si sia assorbito tutto.

Versate dunque il composto di mirtilli che avevate messo da parte e finite di mantecare con il burro e abbondante parmigiano.
Guarnite il piatto con qualche mirtillo che avrete tenuto da parte e una spolverata di erba cipollina tritata e… Buon appetito! 😉

Valentina Sono sempre stata scettica sull’utilizzo e accostamento in cucina di ingredienti salati e dolci, ma poi mi sono innamorata dei formaggi serviti con miele e composte di frutta, il risotto pere, noci e gorgonzola, i tortelli alla zucca…. Insomma il contrasto dolce e salato ha iniziato a intrigarmi e il colpo di grazia è stato quando martedì scorso, a cena da un nostro amico di origine trentina, ho scoperto il risotto ai mirtilli!

I mirtilli sono piccoli frutti dalle bacche nere con un piacevolissimo profumo e sapore, capaci di conferire aromaticità a qualsiasi piatto, dolce o salato che sia! In tutta la nostra bella Italia viene usato soprattutto nella preparazione di marmellate e dolci in genere mentre nel nord Europa, nella varietà “mirtilli rossi”, viene utilizzato per fare delle salse da abbinare alla carne… Abbinamento che si ritrova anche in un piatto tipico del Trentino Alto Adige che io adoro: capriolo in salmì con salsa di mirtillo rosso!

Ma ritorniamo ai mirtilli blu che abbiamo acquistato per questa ricetta, che, come direbbe Crozza nei panni di Joe Bastianich, “dilusione di diludendo” purtroppo non sono italiani! I nostro mirtilli infatti fioriscono a maggio e fruttificano a luglio-agosto! E vi anticipo che quest’anno andrò a raccoglierli nelle montagne del Trentino… Per forza! Rientra fra le cose che devo assolutamente fare nella mia vita! 😛

Il risotto ai mirtilli è un primo semplice e raffinato, che vi farà fare una bella figura con i vostri ospiti! Si tratta di un piatto tipico del Trentino Alto Adige ed è per questo che ho deciso di inserire fra gli ingredienti un vino altoatesino come il Lagrein Glassier 2010 che è stato anche un ottimo abbinamento con il risotto, grazie ai suoi sentori di frutti di bosco che richiamano l’ingrediente principe del piatto!
Basta divagare però! Parliamo della ricetta che potrete trovare anche su Giallo Zafferano, mia fonte di ispirazione e garanzia di successo in questo caso! Ho rivisto semplicemente le dosi, visto che a cena eravamo solo io e la mia dolce metà e soprattutto perchè volevamo dare un po’ più di carattere al piatto…

Ricetta per 2 persone
Ingredienti

  • 160 gr di riso carnaroli (mi raccomando! La varietà del riso è importante!)
  • 0,5 l di brodo vegetale (che potete fare voi con cipolla, carota e sedano)
  • 30 gr di burro
  • 1 cucchiaio di erba cipollina tritata (la ricetta originale prevede un cucchiaio per 4 persone…ma a noi piacciono i sapori decisi!)
  • 100 gr di mirtilli freschi (lasciatene qualcuno da parte per guarnire il piatto insieme a qualche ciuffo di erba cipollina)
  • mezzo bicchiere di Lagrein per sfumare ed esaltare il piatto

risotto-mirtilli-lagrein

Preparazione
Per prima cosa preparate il brodo vegetale. Poi lavate i mirtilli e metteteli in un pentolino con 15 gr di burro e fateli cuocere a fuoco basso per 10 minuti. Una volta ammorbiditi, frullateli con un mixer a immersione e mettete da parte il composto ottenuto.

Nel frattempo in una padella mettete 10 gr di burro e l’erba cipollina e fate tostare il riso per un paio di minuti, poi sfumate con mezzo bicchiere di Lagrein (perchè l’altra metà l’avrete bevuta per degustarlo naturlamente!) e lasciate evaporare.

Poi iniziate a versare piano piano il brodo in modo che dopo circa 16 minuti si sia assorbito tutto.

Versate dunque il composto di mirtilli che avevate messo da parte e finite di mantecare con il burro e abbondante parmigiano.
Guarnite il piatto con qualche mirtillo che avrete tenuto da parte e una spolverata di erba cipollina tritata e… Buon appetito! 😉

Valentina 

8 Comments

Leave a Reply