Senza categoria

Tra Langhe e Roero: un’azienda agricola #fuoritraccia

By 19 Aprile 2014 No Comments

A volte è bello godersi un territorio e le sue bellezze allontanandosi dai soliti percorsi turistici, per apprezzarne il lato più genuino capace di entrarti nel cuore per sempre. E questo è ciò che ho provato la scorsa settimana partecipando all’educational #fuoritraccia tra Langhe e Roero: un’esperienza indimenticabile perché fatta di incontri con persone e realtà vere, mosse da passione per il proprio lavoro e la propria terra!

vivisostenibileE di passione ne abbiamo vista tanta a partire da Silvia di Vivisostenibile che ha organizzato questo splendido weekend alla scoperta di un territorio affascinante, ospitati da strutture speciali come il  Rifugio La Pavoncella e L’Agriturismo I Bageta – di cui vi parlerò nel prossimo post – e l’Azienda Agricola Ribote, a conduzione familiare e portata avanti con grande dedizione anche da uno dei figli, Fabrizio che ci ha portato tra i suoi vigneti e in cantina!

L’Azienda Agricola Ribote, che prende il nome dall’omonima cascina, sorge sulle pendici collinari del comune di Dogliani (Cn), in località San Luigi.
Siamo nella langa dei vini e qui il terreno calcareo, l’esposizione dei vigneti a sud-ovest ad un’altitudine compresa tra i 200 e i 600 metri, piante longeve di età tra i 20 e i 60 anni e la coltura rigorosamente biologica, fanno sì che le uve prodotte nei 35 ettari di terreni siano ideali per produrre vini di alta qualità: Barbera, Dolcetto, Nebbiolo e Chardonnay, vinificati in modo tradizionale con macerazioni lunghe in vasche di cemento e senza affinamento in botte.

cascina_Ribote

La perfezione geometrica dei filari e l’esplosione dei colori della primavera hanno reso la nostra passeggiata tra i vigneti un’esperienza davvero indimenticabile. Inutile dirvi che la più grande emozione per me – che adoro gli animali – è stata vedere una grossa lepre correre tra le vigne!

Vigne_in_Fiore_Ribote

Molto bella l’antica cascina Ribote – la cui struttura risale al 1600 – e prende il nome dal fiume che vi scorre accanto. Una visita qui è un piacere per gli occhi e per lo spirito… Davvero!

defender_fuoritraccia

Dopo la passeggiata, ci spostiamo a bordo dei nostri Defender #Fuoritraccia – mezzi speciali che abbiamo usato per scoprire il territorio – verso l’Azienda Agricola Ribote dove ci aspetta una degustazione di vini accompagnata da alcuni piatti tipici preparati dalla mamma di Fabrizio: frittata di asparagi, vitello tonnato, brasato e per finire il bonet. Tutto squisitamente genuino!

E i vini? Abbiamo degustato prima un  Langhe Chardonnay DOC fruttato e morbido, poi un Dogliani DOCG intenso e con sentori di ciliegia e un tannino “un po’ aggressivo”, per poi proseguire con un Dogliani Ribote DOCG del 2010 con un tannino più maturo, al naso amarene mature e quel classico finale ammandorlato tipico del Dolcetto. Infine è arrivato in tavola anche un Piemonte Barbera DOC molto piacevole. 

vini_Azienda_Agricola_Ribote

La scoperta di questa realtà incredibile fatta di tanta passione finisce con una visita in cantina e con l’immancabile acquisto di souvenir enogastronomici, i miei preferiti! Così quando stapperò una bottiglia di Langhe Nebbiolo DOC mi ricorderò di questa esperienza e di questo territorio generoso e della sua gente ospitale!

cantina_Ribote

Continua…

Valentina

Leave a Reply